Forum Iperidrosi
Informativa
www.basta-sudare.it
Ionoforesi contro Iperidrosi

Apparecchi per Ionoforesi

 LoginLogin CercaCerca Il sito per la ionoforesi & Iperidrosi RegistratiRegistrati  
 

Efficacia della corrente pulsata e della corrente continua

 
Nuovo Topic   Rispondi    Forum per l´Iperidrosi -> Ionoforesi (anche Iontoforesi)
Autore Messaggio
support
Site Admin


Registrato: 20/03/08 19:29
Messaggi: 1578
Località: Italia

MessaggioInviato: Fri May 16, 2014 12:26 pm    Oggetto: Efficacia della corrente pulsata e della corrente continua Rispondi citando

La ionoforesi e la sua efficacia con corrente pulsata (PS) e con corrente continua (GS).

Con la stessa intensità, la corrente pulsata e la corrente continua sono praticamente ugualmente efficaci.

Con la corrente pulsata, la maggior parte degli utenti può:

- raggiungere dosi di corrente più alte e ridurre i tempi di trattamento
- sperimentare un trattamento più confortevole
- ridurre irritazioni della pelle

In molti casi gli utenti possono beneficiare di tutti e tre questi vantaggi.

Quale dispositivo scegliere?

Qui di seguito trovate le principali differenze tra i dispositivi Idromed e Hidrex:

Idromed
L'Idromed è semplicissimo da utilizzare. L'unica cosa da regolare è la dose di trattamento. La larghezza d'impulsi è fissa (90%) e la durata di ogni sessione è pure preimpostata e dura 15 minuti.

Hidrex
L'Hidrex è un pochino più complicato da utilizzare, in quanto permette l'impostazione e la regolazione di diversi parametri: dose di trattamento, larghezza d'impulsi, durata del trattamento, memorizzazione dei parametri utilizzati a seconda della parte trattata.
Insomma, all'inizio, occorre investire un po' più di tempo per conoscere e capire tutte le funzioni.
Per il trattamento delle ascelle e delle mani (ma anche di altre parti), la possibilità di regolare la larghezza degli impulsi è sicuramente una funzione molto utile, che vi permette di adattare ulteriormente la terapia alle vostre esigenze.
Un flusso di corrente con una larghezza d'impulsi del 100% equivale alla classica corrente continua. Tenete presente che con questa impostazione la corrente viene percepita in modo molto più forte (come nel caso di un dispositivo a corrente continua) e pertanto non è indicato per il trattamento di parti delicate.

La regola d'oro della ionoforesi

Effetto = corrente x tempo di trattamento x frequenza

Corrente: si intende il prodotto di Volt e mA / resistenza del corpo
Tempo di trattamento: si intende la durata dei singoli trattamenti
Frequenza: si intende il numero di trattamenti in una settimana

Se con un dispositivo a corrente pulsata si può raggiungere una dose più alta rispetto a con uno a corrente continua, allora il tempo di trattamento o la frequenza si può normalmente ridurre di questo fattore.
Ad esempio:
Con la corrente continua una persona sopporta solo 5 mA, la durata dei trattamenti è di 30 minuti e tratta 4 volte alla settimana.
Effetto = 5 mA x 30 min. x 4 volte alla settimana
Con la corrente pulsata, questa stessa persona, riesce a sopportare 10 mA. Questo è il doppio di quello che sopportava con la corrente continua. In questo caso è possibile ridurre la durata dei trattamenti (o la frequenza) del 50% e il risultato rimarrà lo stesso che con la corrente continua.
Se si riduce la durata dei trattamenti si ha:
Effetto = 10 mA x 15 min. x 4 volte alla settimana
Se si riduce la frequenza:
Effetto = 10 mA x 30 min. x 2 volte alla settimana

Ciascuno ha bisogno di una determinata dose di corrente per avere successo con la ionoforesi.
Purtroppo non c'è un metodo per stabilire questa dose di corrente anticipatamente, prima di aver testato la terapia. Si tratta di individuarla "per tentativi", sperimentando.
Se qualcuno di voi ha un dispositivo a corrente continua e non riesce ad avere successo è molto probabile che ciò dipenda dal fatto che non riesce a raggiungere la dose di cui avrebbe bisogno.
Ad esempio: una persona ha un dispositivo a corrente continua e tratta solo i piedi con una dose di massima 13 mA, qualsiasi valore più alto risulta doloroso. Continua a trattare per settimane e settimane senza notare alcun miglioramento. In questo caso è presumibile che abbia bisogno di una dose di trattamento più alta. Dato che a causa del dolore non ha la possibilità di aumentare la dose, sarebbe consigliabile provare con un dispositivo a corrente pulsata!
Con un apparecchio a corrente pulsata la terapia risulta molto meno dolorosa, quindi è quasi sicuro che potrà aumentare la dose di corrente e raggiungere risultati migliori.

Conclusione: Noi consigliamo sempre di scegliere un dispositivo a corrente pulsata in quanto è preferibile optare per una terapia con ionoforesi più delicata (in termini di confort) e povera di effetti collaterali e che allo stesso tempo offre maggiori possibilità di successo.
_________________
Restiamo a Tua disposizione
Il Tuo supporto
Potete raggiungerci dalle 9 all 17
mail: info[chiocciola]basta-sudare.it
0039 0555356899
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Sudorazione eccessiva - Forum -> Ionoforesi (anche Iontoforesi) Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum



Iperidrosi - sudorazione eccessiva o estrema é un problema comune. Ionoforesi Info & Forum Sicurezza dei dati personali