Iperidrosi plantare - Piedi Sudati 

Piedi finalmente asciutti.. solo un sogno?

La sudorazione una funzione di ogni corpo sano in quanto aiuta il corpo sia ad espellere l'acqua in eccesso che le tossine e a regolare la temperatura corporea.
Ogni piede dispone di oltre 250.000 ghiandole sudoripare. Le ghiandole sudoripare dei piedi producono normalmente quasi una tazza di sudore al giorno. Persone che sudano eccessivamente, tuttavia, possono produrne quantit ben superiori! La sudorazione eccessiva dei piedi nota con il termine di iperidrosi plantare.
 
L'umidit prodotta dai piedi non pu evaporare cos facilmente, poich normalmente i piedi sono chiusi quasi tutto il giorno nelle scarpe. Il sudore in eccesso porta alla formazione di batteri che causano piedi maleodoranti (o puzzolenti) e favorisce la crescita di funghi che possono, a loro volta, causare altri problemi come il piede d'atleta. Le persone che soffrono di iperidrosi devono affrontare molte sfide. La paura, l'mbarazzo causato da azioni innoque come togliersi le scarpe in pubblico pu portare a complessi d'inferiorit e condurre all'isolamento. Anche con un infradito la situazione non sempre migliora... Sebbene il "tema piedi sudati" sia spesso trattato come un tab, circa il 3% della popolazione mondiale  colpita da questo problema.
 
Per chi soffre d'ipersudorazione plantare vi sono diverse cose da provare per ridurre la sudorazione e l'accumolo di batteri che causano i piedi puzzolenti.
 

Calze e scarpe

 
Per cominciare, indossare il giusto paio di calzini pu aiutare.
 
Piedi puzzolentiCalze di nylon e scarpe che hanno rivestimenti in materiale sintetico, come le scarpe da ginnastica, impediscono che il sudore possa evaporare e questo crea una sorta di terreno fertile per i batteri.
Si consiglia di indossare calze che siano almeno per il 60%-70% di lana e 30%-40% di materiale sintetico, calze di cotone non sono molto assorbenti e in calze al 100% di lana i piedi possono sentirsi molto viscidi e bagnati. Vi una gran variet di calze disponibili sul mercato che effettivamente sono in grado di assorbire il sudore. Alucuni esempi: calze in fibra di bamb, calze antibatteriche, e calze sportive (di buona qualit). Le calze dovrebbero essere messe a mollo in acqua con un antisettico, lavate e infine fatte asciugare all'aria aperta.
Se la sudorazione solo lieve, possibile utilizzare un deodorante in polvere. Spray antitraspiranti possono essere un aiuto. Se la sudorazione forte, possibile ricorrere ad antitraspiranti speciali per i piedi con un alto contenuto di cloruro d'allluminio. Per l'applicazione di soluzioni con elevata percentuale di cloruro d'alluminio (fino al 20%), importante farne un uso corretto: solo dopo aver lavato ed asciugato accuratamente i piedi e prima di andare a letto. Evitare di indossare calze affinch la pelle possa respirare e la mattina  bene rilavare i piedi. Applicare la crema tutti i giorni fino ad una riduzione del problema (in genere 3-4 giorni) e poi continuare ad utilizzarla una o due volte alla settimana. Nel caso abbiate irritazioni, reazioni allergiche, infezioni o ferite non utilizzate creme e soluzioni antitraspiranti!
Insieme alla giusta scelta delle calze, importante scegliere anche il giusto paio di scarpe. La maggior parte delle calzature sono rivestite internamente con materiale sintetico. Scegliete scarpe prive di un tale rivestimento interno o calzature con fodera in fibra naturale. Le solette dovrebbero essere lavabili e lavate il pi spesso possibile (anche ogni giorno). Evitare di indossare le stesse scarpe per due giorni di fila. Un aiuto potrebbe anche essere di rimuovere i residui di sudore all'interno delle scarpe con l'aspirapolvere o pulire i lati interni con un disinfettante. Un'altra innovativa alternativa  l'apparecchio KLENZ: lo strumento ideale per la disinfezione di scarpe e capi di abbigliamento. 
  

Prendersi cura dei propri piediPiedi sudati

 
Rimuovere, levigare regolarmente i duroni con una pietra pomice. I batteri si sviluppano soprattutto sulla pelle morta. Mettere a bagno i piedi quotidianamente, preferibilmente in acqua tiepida con l'aggiunta di oli come dell'albero del te, noto per le sue propriet antibatterche. Alternativamente potete provare a mettere i piedi a bagno per ca. 20-30 minuti in te nero. I suoi  ingredienti e l'acido tannico possono mantenere la pelle asciutta. Per questo fate bollire 2 bustine di te per 10-20 minuti ed aggiungiete 2 litri d'acqua di rubinetto (non bollente). Asciugate sempre con cura i vostri piedi! anche possibile disinfettare i piedi quotidianamente con una soluzione alcolica soft. In qesto caso bisogna fare attenzione che ci non irriti la pelle. Ricordatevi sempre e comunque di pulire tra le dita dei piedi, dove si nascondono la maggior parte dei batteri e di tanto in tanto... fate respirare i vostri piedi!
 
 
Per il trattamento di infezioni fungine, si possono usare spray o polveri antifunghi. Anche se l'infezione sembra essere stata eliminata, spesso necessario utilizzare l'antifunghi per pi giorni consecutivi in modo da evitare una reinfezione (di solito dieci giorni, a seconda delle indicazioni). Se i piedi risultano arrossati con pezzi di pelle biancastra, umidi, viscidi e maleodoranti che tendono a staccarsi opportuno consultare un medico. 
  
A volte i trattamenti non funzionano, i sintomi persistono e anche se pu essere difficile ammettere di soffrire di sudorazione eccessiva, comunque bene consultare un medico.
 
La ionoforesi, sviluppata negli anni 50, un trattamento validissimo in caso di iperidrosi plantare ed  disponibile in sempre pi centri ospedalieri di fisioterapia. Oggi possibile acquistare i set per praticare questa terapia a casa propria!

Per praticare la ionoforesi comodamente a casa

Idromed 5 PS

idromed-5-ps.jpg

Hidrex PSP 1000

psp1000.jpg

Idromed 5 GS

idromed-5-gs.jpg

Hidrex GS 400

dispositivo-hidrex-cd.jpg
 
Un altro metodo di trattamento costituito dall`impiego della tossina botulinica. Lo svantaggio che per mantenere i risultati, necessario ripetere le iniezioni ogni poche settimane. Una volta iniettata, la tossina botulinica blocca i segnali nervosi che attivano le ghiandole sudoripare impedendo la secrezione di sudore. Il trattamento piuttosto scomodo e doloroso: in alcuni casi sono necessarie ca. 36 iniezioni in zone particolarmente sensibili delle piante dei piedi. Anche se sempre pi diffuso, si tratta di trattamento relativamente nuovo e quindi praticato solo in alcune cliniche.
 
I farmaci anti-colinergici sono disponibili e sono abbastanza efficaci. Anche questi agiscono bloccando i nervi che sono i principali responsabili della grave sudorazione. Gli effetti collaterali dei farmaci anti-colinergici includono secchezza delle fauci, visione offuscata, costipazione e altri ancora che, forse, sono molto peggio che avere i piedi sudati!
 
L`ultima opzione sarebbe una simpatectomia, che un intervento chirurgico che distrugge la connessione di nervi responsabili per l'iperidrosi dei piedi. Una simpatectomia non raccomandata a causa dei numerosi effetti collaterali che possono verificarsi durante l'operazione (una simpatectomia pu distruggere i nervi pi del necessario!).
 

 

Informazioni generali

 
Il sistema nervoso umano diviso in due aree: il sistema nervoso somatico e il sistema nervoso autonomo. Il sistema nervoso somatico responsabile per il controllo volontario dei nostri movimenti del corpo, mentre il sistema nervoso autonomo controlla principalmente le funzioni involontarie del corpo, come la respirazione e la produzione di sudore. La sudorazione una normale funzione biologica del nostro corpo che aiuta a regolare la temperatura del corpo, tuttavia, uno squilibrio nel sistema simpatico del sistema nervoso autonomo pu portare alla produzione eccessiva di sudore o iperidrosi.
 
L`iperidrosi generalmente localizzata a determinate parti del corpo come i piedi e le mani, e pu diventare un problema serio se non trattata correttamente. I piedi dell' uomo dispongono di oltre 250.000 ghiandole sudoripare e in caso d`iperidrosi queste ghiandole producono molto pi sudore del necessario. I sintomi che accompagnano l`iperidrosi plantare sono, oltre ai piedi sudati, calze e scarpe costantemente bagnate, problemi di piaghe, infezioni fungine e odori sgradevoli.
 
Sebbene le ragioni esatte da cui dipenda l`iperidrosi plantare non siano note, generalmente considerato che sia ereditaria. In altre parole, se un membro della vostra famiglia o parenti soffre di questa condizione, vi una maggiore probabilit che voi o un altro membro della famiglia ne possiate pure soffrire. Altre cause potrebbero essere: una eccessiva assunzione di cibi piccanti, caffeina o alcool e la mancanza di una corretta igiene personale.
  
L`iperidrosi plantare comunque una condizione curabile. Un p di attenzione e alcuni dei metodi qui sopra citati possono ridurre in modo significativo questo disturbo (prevenendone le complicazioni correlate).
Il tuo carrello: 0 Prodotti 0,00
 
 
 
 
Il tuo carrello ancora vuoto.

Per riempire il carrello, trascina qui il prodotto cliccandolo e tenendo premuto il tasto sinsitro del mouse o utilizza il corrispondente bottone [Compra ora].